sleddog slitta trainata dai cani

Lo sleddog, o corsa con i cani da slitta, è uno sport invernale praticato su slitte trainate da cani e guidate da un conduttore, chiamato musher. Prima di diventare a tutti gli effetti un’attività sportiva, lo sleddog ha consentito alle persone di spostarsi tra i vari villaggi del nord (Siberia e Alaska), veniva infatti prevalentemente utilizzato dagli eschimesi. Al giorno d’oggi lo sleddog non ha comunque perso la connotazione di mezzo di spostamento, diventando altresì una pratica sportiva oltre che un divertente passatempo.

 

Slitte e cani protagonisti dello sleddog

Fino a qualche anno fa le slitte venivano costruite con diversi materiali, dal legno ai blocchi di ghiaccio o persino con le ossa di balena; oggi, invece, il materiale prevalentemente utilizzato è il legno misto a fibre leggere (titanio, carbonio).

I cani da slitta più impiegati nello sleddog sono generalmente il risultato di incroci (per esempio tra cani nordici e cani da caccia) che permettono di ottenere soggetti più robusti, più veloci e resistenti. Solitamente questi cani appartengono alle razze dell’Alaskan Husky, Siberian Husky, Alaskan Malamute, Samoiedo o Groenlandesi.

Nel complesso lo sleddog è composto da un numero variabile di cani, tra i quali uno o due ricoprono la figura di leader e sono solitamente i cani più anziani o più esperti in grado di recepire al meglio i comandi facendo così da traino per il gruppo.

 

Ai comandi del musher

La figura che si occupa di condurre i cani prende il nome di musher: quest’ultimo solitamente è colui che alla fine della giornata accudisce e si occupa dei cani con impegno e dedizione. Anche se apparentemente può sembrare un’attività di facile esecuzione, bisogna sempre tenere in considerazione il fatto che vengono coinvolti degli animali, i cani appunto, che devono essere addestrati nel modo corretto: il musher esercita il controllo su di loro esclusivamente con la propria voce. I comandi base da impartire ai cani sono “Hike”, “Easy”, “Whoa”, che corrispondono a “Vai”, “Piano”, “Ferma”: il semplice messaggio però non sarà sufficiente a ottenere quanto richiesto qualora i cani non nutrano fiducia nei confronti del musher.

 

Sleddog a Madonna di Campiglio

Pur trattandosi di una disciplina che ci è stata tramandata dai paesi nordici, non c’è per forza bisogno di andare all’estero per provare quest’esperienza. Lo sleddog può essere praticato anche in Italia e proprio nella nostra Madonna di Campiglio.

Appositi centri si occupano dell’organizzazione di escursioni invernali dove gli esperti istruttori di sleddog ti accompagneranno in un fantastico giro, durante il quale godrai della bravura dei cani e dello scenario magico delle Dolomiti.

Per praticare lo sleddog a Pinzolo e Madonna di Campiglio puoi contattare la scuola di sleddog Athabaska oppure la BTService Srl.

Buon divertimento!