Se cercate una facile passeggiata da fare con tutta la famiglia in un ambiente molto suggestivo, il sentiero dell’imperatrice fa al caso vostro. Munitevi di scarponcini leggeri con suola artigliata, occhiali da sole, zaino e una giacca leggera nell’eventualità di possibili piogge.

Il sentiero dell’imperatrice è un sentiero che si percorre in circa 4 ore di camminata e si estende per circa 9,4 km. La partenza è dalla Chiesa di “Santa Maria Antica” a Madonna di Campiglio. Si segue il sentiero del “Cantico delle Creature”, si supera la pista da sci in corrispondenza dell’arrivo della sciovia e ci si sposta appena sopra sulla strada asfaltata. Si imbocca il sentiero per la “Piazzetta Imperatrice”, si sale nel bosco di abeti rossi, si attraversa la pista da sci che scende al “Monte Spinale” e si raggiunge il punto panoramico riconoscibile dalla pietra levigata e incisa a memoria della visita della Principessa Sissi. Questo punto indica proprio il luogo dove la Principessa si soffermava per ammirare lo splendido panorama sulla conca di Madonna di Campiglio. Su questo sasso è stata riportata la scritta “A memoria-Erinnerung 6 – 14 sett. 1889” a testimonianza della reale presenza della Sovrana in questa zona del Trentino.
Proseguendo lungo il percorso forestale (in costante pendenza) si avrà la possibilità di apprezzare paesaggi e vedute unici su Madonna di Campiglio e la sua conca. Passando per “Malga Fevri” continuerete per il sentiero attraverso estesi pascoli e dopo un’ultima salita si raggiunge la cima del “Monte Spinale”. La cima del “Monte Spinale” è uno straordinario punto panoramico.

È possibile, inoltre, variare l’itinerario raggiungendo con l’impianto di risalita il “Monte Spinale” e discendere a ritroso il percorso descritto precedentemente per raggiungere sempre su strada forestale la “Malga Montagnoli”. Si prosegue in discesa a destra verso “Campo Carlo Magno”, si giunge ad un incrocio dove la strada diventa asfaltata per poi abbandonarla dopo alcune centinaia di metri, svoltando a sinistra si imbocca il sentiero che conduce in quota fino alla partenza della “Cabinovia Grostè”. Mantenendosi a sinistra si prosegue per il “Sentiero delle Grotte” in discesa verso Madonna di Campiglio ritornando così al punto di partenza alla Chiesa.